Presente! 2023

per una nuova estetica dell’attivismo civico

 

 

Presente! è l’imperativo etico con il quale alzarsi e prendere parola di fronte alle ingiustizie.

 

— Diane Taylor, The politics of presence

Presente! 2023 prosegue e amplia l’esperienza realizzata da Amigdala nel corso del 2021/2022 e già sostenuta da Fondazione di Modena attraverso il bando Mi Metto all’Opera.

 


 

Presente! è un progetto di arte pubblica e rigenerazione urbana a base culturale che compone in un quadro unitario numerosi progetti culturali che coniugano attivazione delle comunità, partecipazione, analisi urbana, storytelling dei territori con la creazione, produzione e ospitalità di esperienze artistiche nazionali e internazionali site-specific e community-specific (orientata al coinvolgimento di abitanti e comunità). 

Presente! sceglie a proprio luogo di elezione le periferie urbane dove, lontano dalle strutture più consolidate, spesso si assiste a dinamiche generative e generose di senso. L’interesse di Amigdala per le periferie, per i margini, nasce dalla convinzione, sostenuta da molti urbanisti e city makers, che in quelle aree della città sia più facile sperimentare, far emergere istanze innovative e concepire nuovi modi di abitare il mondo. 

Presente! si articola su due quartieri della città: la zona Villaggio Artigiano/Madonnina, dove Amigdala opera da tempo attraverso il presidio pubblico OvestLab, e la zona Sacca, dove Amigdala ha avviato nel 2021 un progetto culturale in collaborazione con la PA.
A questi due spazi fisici si aggiunge un terzo spazio diffuso: lo spazio pubblico cittadino, inteso sia come luogo fisico di prossimità sia come nuovo spazio pubblico digitale.

Presente! è un progetto di generatività sociale che si pone come orizzonte l’abilitazione di individui e gruppi attraverso nuove capacità per agire e partecipare, la responsabilizzazione di persone e collettività per promuovere una nuova idea di crescita che metta al centro, al di là del lato economico, le dimensioni ambientali, la cura per la salute dell’uomo, la responsabilità verso la giustizia sociale e spaziale, la promozione di beni comuni come l’educazione, la cultura e l’arte, rispondendo in modo creativo, positivo e produttivo ai bisogni degli essere umani contemporanei.

Presente! 2023 è un progetto di Collettivo Amigdala in parternato con CivicWise Italia sostenuto da Fondazione di Modena nell’ambito di Mi metto all’opera, ed. 2022.

#FARECOMUNITÀ #FARECITTÀ #FAREPARITÀ


I tre pilastri di
Presente! che ci guidano, giorno dopo giorno, nella realizzazione di attività puntuali, calate sul territorio, nello spazio pubblico, tra le persone.

 

Le azioni progettuali
di
Presente!

  • PERIFERICO FESTIVAL, manifestazione che oltre alla programmazione intensiva in forma di festival si sviluppa lungo l’intero anno solare con residenze, incontri, workshop, processi di comunità e attivazione civica, collaborazioni con le scuole e gli istituzioni della città di Modena; è un festival concepito come opera unica in dialogo con lo spazio pubblico e le comunità dei territori interessati.
  • FIONDA – Rivista collettiva del Villaggio Artigiano, luogo di immaginazione civica che sta tra le memoria, il presente e il futuro; coinvolge circa 40 cittadine e cittadini e la possibilità di accedere al percorso è sempre aperta.
  • BOTTEGA BALENO 2023, un laboratorio permanente sulla relazione tra corpo, movimento e città dedicato ai più giovani, in collaborazione con MUVet (Bologna).
  • HOME. Atelier di immaginazione civica, un progetto di larga scala che connette comunità, cittadini e luoghi della città attraverso una piattaforma digitale e una serie di azioni nello spazio pubblico, per la creazione di un racconto corale dei luoghi di Modena.
  • KIN.Costruire parentele inedite 2023, un ampio cantiere sperimentale dedicato alla città e al femminismo, all’interno del quale prende forma la vitalità del coro Les Chemin des Femmes in prova a OvestLab e molte altre azioni puntuali.
  • OVESTLAB, centro culturale ibrido, officina di comunità, spazio che promuove processi di partecipazione, engagement, formazione, creazione, immaginazione civica e incontro.

Share this post

Altre azioni

Dimore di frontiera

Programmazione