Being There — Claudia Losi

Idea e progetto di Claudia Losi

Being There 
Idea e progetto di Claudia Losi
Realizzata con Collettivo Amigdala
Su commissione di Ikon Gallery, Birmingham, UK 2019

Mostra: 18 settembre / 24 novembre 2019
inaugurazione 18 settembre ore 18 Ikon Gallery
1 Oozells Square, Brindleyplace, Birmingham

 

Performance itinerante ideata dall’artista Claudia Losi e realizzata grazie alla collaborazione con il collettivo Amigdala.

La performance si svolge a settembre 2019in concomitanza con l’inaugurazione della mostra Being There della Losi che si tiene presso la Ikon Gallery, storica istituzione inglese dedicata all’arte contemporanea e con il supporto della Regione Emilia-Romagna e della Fondazione Quadriennale di Roma. L’artista e il collettivo hanno realizzato una residenza ad Ikon al fine di preparare la performance e incontrare la comunità locale

 

 

Crediti

  • IDEA E TESTIClaudia Losi
  • COMPOSIZIONE MUSICALEMeike Clarelli e Davide Fasulo
  • DIREZIONE DEL CORODavide Fasulo
  • PERFORMERMeike Clarelli, Elisabetta Dallargine, Davide Fasulo, Sara Garagnani, Michele Napoli, Federica Rocchi and Via Nova Vocal Ensemble; Daniel Galbreath, Lucy Morton, Felicity Rogers, Ash Turnell and Paul Zaba.
  • COMMISSIONATO DA Ikon Gallery
  • CON IL SUPPORTO DIRegione Emilia Romagna e Quadriennale di Roma. Il programma Slow Boat di Ikon, Looping the Loop, è supportato da Arts Council England Strategic Touring, Michael Marsh Charitable Trust, W.A. Cadbury Trust, Grantham Yorke Trust, Sandwell Metropolitan Borough Council and Canal & River Trust.
  • GRAZIE APam Bishop & Annie Drew

Share this post

La performance Being There (omonima alla mostra) ha inizio nella Torre di Ikon Gallery dove, esposto per la prima volta, viene presentato  Poli Antarctici Constitutio (2019) di Claudia Losi, un ricamo con un diametro di 2,5 metri che riproduce la rappresentazione utopica del polo antartico ripresa da un testo di Athanasius Kircher, Mundus Subterraneus, lib.XII, del 1664. Il ricamo è stato realizzato da una decina di donne, nel corso di circa due anni di lavoro. Non ricamatrici professioniste, ma per lo più amiche e conoscenti, che hanno frequentato lo studio di Losi dedicando, alcuni giorni alla settimana, qualche ora di lavoro nel momenti di sosta dall'attività lavorativa principale di ognuna. Un’opera collettiva, dove i racconti, le chiacchiere, i segreti e le risate si sono radicate ai punti cuciti.   Partendo dalla sede di Ikon e traendo spunto dal lavoro di Claudia Losi, il collettivo Amigdala, realizza una performance site-specific che ha luogo lungo i canali fluviali di Birmigham,  in particolare attraverso l’uso della voce e del canto. Utilizzando la Slow Boat di Ikon come un palcoscenico mobile, Amigdala coinvolge un collettivo di cantanti della città inglese: performer italiani e inglesi saranno disposti sia lungo le banchine dei canali sia sulla Slow Boat, per interpretare un dialogo corale ininterrotto. Nell’arco di circa un’ora di performance, il pubblico è invitato a seguire la barca per incontrare i frammenti vocali pensati per il percorso. Nati dalla rielaborazione di canti del lavoro femminile, d'amore e nenie infantili della tradizione italiana e inglese, i brani sono stati adattati e musicati dalla ricercatrice vocale  Meike Clarelli in collaborazione con il compositore Davide Fasulo. Sono canti d'utopia e lotta, intrecciati a frammenti di testi appositamente scritti da Losi.  Voci femminili e maschili s'intrecciano, cuciono una storia, che si muove sul pelo dell'acqua e scompare, come una voce.
Altre azioni

Archivio Architetto Cesare Leonardi

Connessioni

Le Chemin des Femmes

Connessioni

Voce a vento — Claudia Losi

Connessioni

Premio IMAGONIRMIA 2020

Connessioni